Non sempre bastano 10mila passi per stare in salute

Wired logo

pixabay

Il pedometro è pronto. Non resta che rimediare un outifit adeguato, ritagliarsi un po’ di tempo nell’arco della giornata, e partire per la nostra camminata. Le linee guida internazionali raccomandano 150 minuti settimanali di attività fisica moderata per assicurarsi di non prendere peso e invecchiare in salute. Ma è qui che sorge il problema: come tradurre le raccomandazioni in cifre visualizzate sul contapassi? Si potrebbe rispondere di puntare ai 10mila passi al giorno, come si sente dire da decenni un po’ dappertutto. Ma sarebbe sbagliato: si tratta infatti di una raccomandazione di massima, priva di un reale riscontro nella letteratura scientifica. Come è nato questo mito? E come andrebbe valutata realmente la giusta soglia di attività fisica settimanale? Vediamolo insieme.

Continua a leggere su Wired.it

Articoli correlati

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here