Quello squalo preistorico scomparso (forse) per colpa di una supernova

Uno studio pubblicato su Astrobiology collega l'estinzione del megalodon all'esplosione di una supernova e alle conseguenti emissioni di muoni

Repubblica - logo
  • 2
  •  
  •  

UNA tempesta di radiazioni letali di muoni. Sarebbe questa la causa dell’estinzione del Megalodon, (Carcharocles megalodon) l’enorme squalo preistorico che abitava gli oceani circa 2,3-2,6 milioni di anni fa. A ipotizzare questo scenario apocalittico è un nuovo studio del team di ricercatori dell’Università del Kansas che sulle pagine di Astrobiology ha raccontato come una violenta esplosione di una supernova, avvenuta circa 2,6 milioni di anni fa (Pliocene), potrebbe aver esposto i Megalodon e molte altre specie della megafauna marina di quel tempo a emissioni letali di muoni, provocandone così la conseguente estinzione.

Continua a leggere su Repubblica.it

Articoli correlati


  • 2
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *