Che tempo farà nel 2070?

mappa clima
(Credit: Tomasz Stepinski/ClimateEx)

Metti insieme 50 anni di osservazioni meteorologiche, raccolte da 50 mila stazioni sparse per il mondo. Il risultato? Una mappa che mostra che tempo fa nelle diversi parti della Terra e come questo è cambiato, e cambierà, nel tempo. Perché, raccontano i suoi ideatori, anche le scale su cui avvengono i cambiamenti climatici sono cambiati, e se prima erano sul lungo corso ora avvengono anche nel giro di qualche decade. A realizzare la mappa è stato un team di ricercatori guidati da Tomasz Stepinski della University of Cincinnati, che dopo aver messo insieme i dati l’hanno resa disponibile per tutti online.

“Quando le persone pensano al cambiamento climatico, lo fanno solitamente riferendosi alla temperatura, al riscaldamento climatico”, ha spiegato Stepinski, “Ma il clima è fatto di tanti componenti, incluse le precipitazioni, e spesso le persone considerano le temperature e le precipitazioni separatamente. Ma il nostro modello matematico le include entrambe”.

I dati raccolti da Stepinski e colleghi provengono dai bollettini mensili messi insieme dal database pubblico WorldClim, elaborati poi per costruire la mappa ClimateEx, che gli scienziati considerano uno strumento di ricerca (per previsioni ma anche per pianificazioni urbanistiche, per esempio) quando educazionale, permettendo, per esempio di individuare i luoghi nel mondo che hanno condizioni climatiche simili. Ma la mappa, presentata anche sul Bulletin of the American Metereological Society, suggerisce anche quali saranno le località in cui in futuro potranno aversi eventi estremi, raccontano i ricercatori.

Navigando sulla mappa (prima meglio leggersi le istruzioni per capire esattamente come e cosa cercare) è possibile per esempio capire come sarà il tempo di Roma nel 2070, quanto varieranno le temperature  le precipitazioni. Procedendo poi con lo strumento che paragona le condizioni climatiche e muovendosi sulla mappa è possibile confrontare il clima di Roma con quello di altre località e capire quanto quello della capitale si discosterà dal resto. Al tempo stesso una legenda permette di capire quanto, a partire dai colori presenti sulla mappa, i climi delle diverse parti del globo sono simili a quello cercato. Volete provarci anche voi? Cominciate da qui.

Riferimenti: Bulletin of the American Meteorological Society; ClimateEx

Immagine copertina: (Credit: Tomasz Stepinski/ClimateEx)

Articoli correlati

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here