Un anello tra gli anelli

Una stretta cintura che ospita piccole lune è stata scoperta nell’anello più esterno di Saturno. Si tratta della prima osservazione di questo genere, fatta grazie alle immagini inviate alla Terra dalla sonda spaziale Cassini della Nasa. Lo studio, pubblicato sull’ultimo numero di Nature, è stato condotto da astronomi dell’Università del Colorado (link al podcast in inglese).

Le immagini dalla sonda evidenziano otto scie a forma di elica a indicare la presenza delle piccole lune. I ricercatori hanno calcolato che ci sarebbero migliaia di queste formazioni nell’anello più esterno tra quelli che circondano Saturno. Ciascuna formazione elicoidale sarebbe grande circa 15 chilometri e la cintura rappresenterebbe circa 1/80 di tutta la dimensione degli anelli. “Non sembra possibile che le piccole lune siano i resti di un’unica catastrofe che ha creato l’intero sistema di anelli, perché in questo caso dovrebbe esserci una distribuzione uniforme nel sistema”, hanno scritto gli astronomi., secondo i quali le formazioni deriverebbero da un corpo orbitante nell’anello.

La scoperta dell’area densa di piccole lune è un altro pezzo del puzzle che va ad aggiungersi allo studio sull’origine degli anelli di Saturno. “Crediamo che, in futuro, la ricerca sull’evoluzione degli anelli avrà bisogno anche dei dati emersi da questo studio”, ha concluso Miodrag Sremcevic, primo autore dell’articolo. (s.m.)