Birra addio, con i cambiamenti climatici sarà un lusso

Birra
Credits immagine: Pixabay

Birra agli sgoccioli. Una delle più popolari bevande al mondo potrebbe presto diventare un lusso per pochi. Tutta colpa, neanche a dirlo, dei cambiamenti climatici, che rendono più costosa la coltivazione dell’orzo, materia prima da cui si produce la birra. A lanciare l’allarme sulle pagine di Nature Plants  è uno studio cinese.

L’ultima birra?

La birra è di gran lunga la bevanda alcolica più consumata al mondo, e sicuramente tra le più antiche. La resa del suo ingrediente principale, l’orzo, è legata a stretto giro alle condizioni ambientali, ed è particolarmente suscettibile ad aumenti di calore e siccità. Nonostante ciò, fino a oggi nessuno aveva ancora valutato quantitativamente l’effetto di questi eventi climatici estremi sulla produzione e sulla disponibilità globale di  questa bevanda alcolica.

Gli scenari

Il team di ricerca coordinato da Wei Xie della Università di Pechino ha calcolato l’impatto del riscaldamento globale sulle coltivazioni di orzo in cinque possibili scenari climatici futuri.  A seconda dei casi, scrivono i ricercatori sulle pagine di  Nature Plants,  la resa delle produzioni potrebbero ridursi dal 3 al 17 percento. Il che si tradurrebbe in una corrispondente minore disponibilità di birra e in un aumento del suo prezzo in una misura variabile a seconda dello stato economico e delle abitudini alimentari delle singole nazioni.

Nello scenario più estremo, il consumo globale potrebbe calare del 16%, circa 29 miliardi di litri in meno, equivalenti al consumo annuale negli Stati Uniti, e il prezzo in media raddoppierebbe.  Ma persino nel caso meno estremo il consumo di birra si ridurrebbe del 4% e i prezzi salirebbero del 15%.

Prezzi alle stelle

Uno dei paesi più colpiti, secondo gli autori della ricerca, sarebbe l’Irlanda, dove nel 2099 il prezzo di una pinta di birra potrebbe aumentare dal 43 al 338% a seconda della gravità dello scenario. Ma anche da noi c’è poco da star sereni: se le emissioni di gas serra non saranno drasticamente ridotte, correremo il rischio di pagare quasi quattro euro in più per una birra media.

 

Riferimenti: Decreases in global beer supply due to extreme drought and heat, Wei Xie, Wei Xiong, Jie Pan, Tariq Ali, Qi Cui, Dabo Guan, Jing Meng, Nathaniel D Mueller, Erda Lin, and Steven J Davis, Nature Plants. DOI: 10.1038/s41477-018-0263-1

Articoli correlati

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here