Home Tags Proteine

Tag: proteine

Perché gli effetti collaterali sono inevitabili

Uno studio su Pnas suggerisce che è la caratteristica stessa delle strutture delle proteine su cui agiscono le molecole a rendere impossibile l'assenza di reazioni avverse

La proteina del maratoneta

Un gruppo di ricercatori ha individuato una proteina prodotta negli allenamenti di endurance, che impedisce l'accumulo di acido lattico nei muscoli e la sensazione di pesantezza e affaticamento. Lo studio su Pnas

Come migrano le cellule dendritiche

Un gradiente di chemochine guida il viaggio delle cellule dendritiche verso i vasi linfatici. Uno studio su Science mostra per la prima volta in vivo come avviene questo fenomeno

Come funziona il circuito dei buoni propositi

Nell'attività fisica, un ruolo chiave è svolto da una proteina: un recettore per gli endocannabinoidi, fondamentale nella motivazione al movimento quando subentra la stanchezza

Ecco il cuore di un virus influenzale

Due studi su Science Express svelano la struttura tridimensionale del complesso che guida la replicazione delle particelle virali e i suoi meccanismi di funzionamento, fondamentali per lo sviluppo di nuovi approcci terapeutici

Il Nobel per la chimica ai recettori cellulari

Premiati Robert J. Lefkowitz e Brian K. Kobilka per i loro studi sui recettori accoppiati alle proteine G

 

Dal mamba nero un analgesico migliore della morfina

Nel veleno mortale del serpente sono state identificate le mambalgine, proteine in grado di ridurre il dolore nei topi. Lo studio su Nature

La nano-bilancia per le molecole

Costruita per la prima volta un dispositivo per misurare la massa di una singola molecola in tempo reale. Lo studio su Nature Nanotechnology

Il trucco del Tripanosoma

Scoperto il meccanismo con cui il protozoo della malattia del sonno, inganna il sistema immunitario dell’ospite. Lo studio e una galleria fotografica su Science Express

La proteina che aiuta la memoria

Inibendo l’attività di una molecola, i topi imparano più in fretta e ricordano più a lungo. E ora si inizia a immaginare un farmaco che curi malattie come l’Alzheimer

RESTA IN ORBITA

Articoli più letti

FOCUS