Home Tags Astrofisica

Tag: astrofisica

Con Map tra i segreti dell’Universo

A Cape Canaveral è già iniziato il conto alla rovescia e il prossimo 30 giugno la sonda Map (Microwave Anisotropy Probe) verrà lanciata nello...

Il tempestoso Universo di Boomerang

Un mare in tempesta, pieno di onde di lunghezza diversa. Dal quale però si distinguono immani onde di tipo acustico che comprimono e rarefanno i gas intergalattici. E’ questa l’ultima immagine dell’Universo ottenuta dai dati di Boomerang, la sonda inviata a fotografare “l’eco” del Big Bang per aiutare i ricercatori a svelare il mistero dell’origine del cosmo. A un anno dalla pubblicazione dei primi risultati, ora arrivano nuove e sorprendenti analisi. Galileo ne ha parlato con Paolo de Bernardis, responsabile italiano dell’esperimento

Hanno trovato la materia oscura

Per 70 anni fisici e astronomi l’hanno cercata scrutando ogni angolo del cielo. Ora Ben Oppenheimer dell’Università della California e il suo team forse l’hanno trovata: fino a un terzo della materia oscura dell’universo, prevista dalle teorie, ma mai osservata direttamente, potrebbe essere costituita da antichissime stelle nane bianche che giacciono nel cosiddetto alone galattico, a circa 450 anni luce da noi. Se confermata la scoperta svelerebbe almeno un pezzo di uno dei misteri più affascinanti dell’astrofisica moderna

Inarrestabili neutrini

Sono le particelle più sfuggenti del cosmo, ma le loro caratteristiche potrebbero spiegare alcuni dei più enigmatici e violenti fenomeni che si verificano nell’universo....

Dopo la supernova arriva il gamma burst

Un team di ricercatori italiani e olandesi potrebbe aver finalmente svelato un pezzo del mistero che avvolge l’origine dei gamma ray burst. I violentissimi lampi sarebbero prodotti dal collasso dei densissimi residui lasciati dalle esplosioni delle supernovae. L’atteso risultato, pubblicato su Science, è arrivato grazie alle osservazioni del satellite italiano BeppoSax. Potrebbe essere il primo passo per dirimere una questione su cui gli studiosi si accapigliano fin dall’osservazione del primo burst, nell’ormai lontano 1967

Uno sguardo Agile sull’Universo

Pesa appena 60 chili e verrà inviato in orbita all’inizio del 2002. Compito: studiare le misteriose emissioni di raggi gamma nello spazio. Nome: Agile. Il satellite tutto italiano che sta venendo alla luce nei laboratori del Cnr e dell’Istituto nazionale di fisica nucleare inaugurerà il programma “Piccole missioni scientifiche” dell’Agenzia spaziale italiana. E sostituirà l’americano Egret, che uscirà dalla sua orbita il 3 giugno prossimo. Fino al 2005-2006 Agile sarà l’unico “occhio” sensibile ai raggi gamma a disposizione della comunità scientifica internazionale

Il volo di “Boomerang”

Ha volato intorno al Polo Sud, a 40 km di quota, attaccato a un pallone stratosferico di un milione di metri cubi. E’ Boomerang, un telescopio di 1,20 di diametro realizzato da scienziati italiani e statunitensi, che ha permesso di misurare con più precisione le piccole fluttuazioni nella radiazione di fondo cosmico, che è una sorta di “eco” del Big Bang giunto fino a noi. Galileo ha intervistato Paolo de Bernardis, del dipartimento di Fisica dell’Università “La Sapienza” di Roma, responsabile dell’esperimento

Un quasar ai confini dell’universo

E’ il corpo celeste più lontano mai scoperto e a rivelarlo è stato il telescopio americano Sky Survey. Si tratta di un quasar formatosi...

Galassie neonate all’infrarosso

Quando aveva un ottavo dei suoi anni attuali, l’Universo generava stelle e galassie a un ritmo cinque volte maggiore. Lo ha scoperto un team di astrofisici scozzesi e americani grazie a Scuba, un nuovo e potente strumento sensibile ai raggi infrarossi. Lo studio, pubblicato su Nature, potrebbe far retrocedere di miliardi di anni quello che si credeva il periodo più “produttivo” del cosmo

Atmosfera solare: non è più un mistero

Secondo uno studio pubblicato su Nature, il riscaldamento della corona solare sarebbe dovuto a allo scontro di potenti campi magnetici

RESTA IN ORBITA

Articoli più letti

FOCUS