Home Tags Centrali nucleari

Tag: centrali nucleari

Che cosa successe 30 anni fa a Chernobyl

30 anni fa si verificava l’incidente nucleare più disastroso della storia, che il mondo conobbe solo due giorni dopo

A Chernobyl tornano gli animali

Oggi la zona di esclusione abbonda di alci, cervi, lupi e cinghiali, a dimostrare che per la fauna selvatica le radiazioni sono forse meno pericolose dell’attività umana

Chernobyl, a che punto siamo oggi?

Treant'anni dopo, continua l'opera di messa in sicurezza dell'ex centrale nucleare dove nel 1986 si verificò il più grave incidente nucleare della storia

In aumento il cancro infantile a Fukushima

Tre anni dopo l'incidente nucleare, si registra un aumento di tumori alla tiroide tra i bambini che vivono nella zona. Ma le cause non sono ancora chiare

Cosa sta succedendo a Fukushima

Una nuova fuoriuscita di vapore dal reattore 3. E acqua radioattiva finita nell'Oceano Pacifico. A quasi due anni e mezzo dal disastro, la situazione resta ancora molto tesa

 

Gli stress test sul nucleare europeo sono affidabili?

L'Europa ha eseguito controlli sulle proprie centrali per fare il punto sulla sicurezza. Ma un report di Greenpeace dice che i risultati sono troppo superficiali, e identifica i casi a rischio

Quanti tumori dopo Fukushima

Nell'anniversario dell'incidente in Giappone uno studio dell'Oms valuta il rischio di cancro nella popolazione locale. I casi tra i più giovani potrebbero aumentare lievemente

Fukushima, il pesce è ancora radioattivo

La fauna marina al largo delle coste della centrale presenta livelli variabili di radionuclidi, ma in molti casi elevati. Indice forse delle presenza di sedimenti contaminati sul fondale

Calcolate le conseguenze di Fukushima

Uno studio di Stanford ha stimato l'impatto sulla salute, a livello mondiale, del peggiore incidente nucleare dopo Chernobyl

Fukushima: non solo tsunami, anche errore umano

Il disastro nucleare si poteva prevedere e prevenire. Un'indagine di sei mesi condotta da una commissione parlamentare giapponese punta il dito sulle negligenze di tecnici e governanti. Oggi il rapporto conclusivo

RESTA IN ORBITA

Articoli più letti

FOCUS