Home Tags Disastri ambientali

Tag: disastri ambientali

L’eredità della diossina

Nel 1976 Seveso fu teatro di uno dei più drammatici disastri ecologici d'Italia. Dagli impianti dell'Icmesa si sprigionò una nube carica di diossina, uno dei composti chimici più tossici prodotti dall'uomo. Che contaminò tutta l'area circostante. Adesso una ricerca italiana, pubblicata sulla prestigiosa rivista The Lancet, evidenzia un effetto inedito di questa sostanza sull'uomo: influenza il sistema riproduttivo facendo nascere più femmine che maschi. Galileo ha intervistato Paolo Mocarelli, il ricercatore dell'Università di Milano-Bicocca che ha condotto la ricerca

Petroliere: troppe falle nella legge

Petroliere vecchie e insicure che navigano senza controllo sui mari della Bretagna, della Turchia, e in tutto il Mediterraneo. Un tema tornato di strettissima attualità con le recenti catastrofi ambientali sulle coste francesi e nel Mar di Marmara in Turchia, e che scatenano il grido d’allarme delle più importanti associazioni ambientaliste. Le istituzioni si difendono. Le leggi severe ci sono, dicono a Galileo i responsabili del ministero dell’Ambiente, del ministero dei Trasporti e del Registro Navale Italiano (Rina). Eppure i disastri continuano a verificarsi

Un satellite per guardiano

Un satellite aveva registrato i primi cedimenti strutturali dell’edificio crollato lo scorso anno al quartiere Portuense a Roma. Ma la mole di dati raccolti dallo spazio non consentiva, se non a posteriori, un analisi dei tabulati. Automatizzare questo procedimento è l’obiettivo del nuovo progetto satellitare che, alla fine, dovrebbe essere in grado di tenere sotto controllo gran parte del territorio italiano. Le moderne tecnologie vengono impiegate non solo nella prevenzione dei disastri, ma anche nelle operazioni di soccorso. Ecco come

La stagione delle ruspe

Dopo l’abbattimento dell’Hotel Fuenti, pochi giorni fa è iniziata l’ultima offensiva contro Pizzo Sella, la “collina del disonore”, ovvero il simbolo delle costruzioni illegali mafiose. Per il Governo è solo l’inizio, mentre le associazioni ambientaliste temono che queste iniziative possano essere solo fumo negli occhi: se è vero che le denuncie contro l’abusivismo edilizio sono in aumento – dicono – gli “ecomostri” non tendono a diminuire. E l’Italia continua a fare i conti con edifici fuorilegge costruiti sui terreni demaniali, nei parchi archeologici e nei luoghi di particolare valore ambientale

Haven ed Exxon Valdez, catastrofi gemelle ma destini diversi

Due super-petroliere affondate, la Exxon-Valdez e la Haven. Due catastrofi ecologiche sulle coste dell’Alaska e della Liguria. Ma a dieci anni dagli incidenti, gli americani hanno ottenuto dalla Exxon 7700 miliardi di risarcimento, mentre in Italia non si arriva a 200. Perché? Negli Usa le norme sono severe e precise. Da noi, invece, si intrecciano leggi nazionali, convenzioni internazionali e interessi dei petrolieri. Mentre il catrame e il relitto della Haven sono ancora in fondo al mare

Exxon Valdez, dieci anni dopo

Il 24 marzo 1989, la petroliera Exxon Valdez si incagliò sulla costa di Prince William Sound in Alaska, provocando la più grande fuoriuscita di...

Petrolio sulle coste tedesche

Centinaia di uccelli e di foche sulle coste delle isole tedesche di Amrun e Foehr stanno morendo a causa di un incidente petrolifero che...

RESTA IN ORBITA

Articoli più letti

FOCUS