Home Tags Fisica

Tag: fisica

Il neutralino della discordia

Una scoperta da Nobel, capace di scatenare gelosie e ripicche anche tra scienziati abituati a misurarsi con i misteri dell’Universo. La presunta cattura nei laboratori del Gran Sasso di particelle superpesanti, probabilmente i costituenti della materia oscura, è ora al centro di una disputa tra i fisici dell’Istituto nazionale di fisica nucleare e quelli della University of California di Berkeley. Gli statunitensi, che gestiscono un esperimento concorrente a quello italiano, smentiscono i risultati del Gran Sasso. Ma sorge il sospetto che si tratti di una manovra per arrivare primi a Stoccolma

La nuova materia del Cern

A 15 miliardi di anni dal Big Bang, negli acceleratori del laboratorio di Ginevra si è verificato il Little Bang. I fisici hanno osservato per la prima volta il plasma di quark e gluoni (Qgp), un nuovo stato della materia, venti volte più denso di un nucleo e 100 mila volte più caldo del Sole. Secondo le teorie attuali, il Qgp sarebbe esistito solo nei primi istanti di vita dell’universo e si sarebbe condensato formando protoni e neutroni non appena la materia ha iniziato a espandersi e raffreddarsi. E mentre al Cern annunciano la scoperta del Qgp, negli Stati Uniti e nello stesso laboratorio svizzero si preparano i futuri esperimenti per studiarne le proprietà

Tanto va la gatta al quanto…

Il gatto di Schroedinger non esiste più. Il paradosso simbolo della meccanica quantistica è stato risolto da un team di fisici americani. Nel 1935 Erwin Schroedinger sintetizzò la difficile convivenza tra micro e macrocosmo in una storiella con protagonista un gatto che sarebbe dovuto essere al tempo stesso sia vivo che morto. Gli scienziati del National Institute of Standards and Technology (Nist) di Boulder, in Colorado, hanno ora dimostrato che è possibile controllare in laboratorio il passaggio dalle bizzarre leggi della meccanica quantistica a quelle, per noi più confortevoli, della meccanica classica

Ecco il laser che spacca l’atomo

Due gruppi di ricercatori americani e inglesi annunciano di avere ottenuto la prima fissione nucleare di un atomo di uranio via laser. L’esperimento è...

Una formula per l’ossigeno solido

Solido e color rosso sangue. Eppure fatto di quello stesso ossigeno che respiriamo. Qual è la differenza? Secondo un gruppo di ricercatori fiorentini il trucco è tutto nella formula chimica: O-4. Ogni molecola di ossigeno solido sarebbe composta da quattro atomi invece dei due che formano le molecole di ossigeno gassoso. Un risultato che ha fatto il giro del mondo e che è stato ottenuto con una piccola macchina delle meraviglie

Vota il tuo Nobel

Mentre il premio Nobel per la letteratura va a Gunther Grass, nel mondo scientifico cresce l’attesa per sapere chi si aggiudicherà l’importante riconoscimento: il...

Fai la strada giusta!

Partendo da un popolare gioco americano da tavola che si ispira al mondo di Hollywood, due fisici statunitensi hanno messo a punto un modello per catalogare il web e calcolare quindi il percorso più breve tra due siti web qualunque. La loro ricerca, pubblicata su “Condensed Matter”, una rivista scientifica specializzata, apre nuovi scenari a chi studia i sistemi per velocizzare la navigazione in rete. E pone le basi per progettare una nuova generazione di motori di ricerca, i più efficienti del mondo

Quella notizia è un Big Bang

Il 18 luglio il “Sunday Times”di Londra pubblica la notizia che la Terra corre il rischio di essere inghiottita da un buco nero generato in un esperimento in programma in autunno nei laboratori di Brookhaven, negli Stati Uniti. Il giorno successivo, mentre in Italia “Il Messaggero”, allarmato, riporta la notizia in prima pagina, il team dei ricercatori statunitensi reagisce vigorosamente con un comunicato stampa in cui esclude decisamente qualsiasi possibilità che l’esperimento apra catastrofici scenari da fine millennio. Ma come stanno realmente le cose?

Un problema olimpico

Se Torino si aggiudica le olimpiadi invernali del 2006, Padova risponde organizzando per l’Italia un’importante manifestazione di livello mondiale: dal 18 al 27 luglio...

Molto rumore per il nulla

Cristoforo Benvenuti, fisico italiano del Cern, inventa un sistema per raggiungere un vuoto ultraspinto. E il Cern lo brevetta. Attirando su un’innovazione scientifica la curiosità di testate come “The Economist” e “Il Sole 24 Ore”. Intanto perché la nuova super pompa potrà avere impieghi industriali importanti. Ma soprattutto perché è il segnale che anche in Europa inizia l’era dell’autofinanziamento della scienza sfruttando i brevetti sulle invenzioni. Galileo ne ha discusso con il diretto interessato

RESTA IN ORBITA

Articoli più letti

FOCUS