Home Tags Psicologia

Tag: psicologia

Spot inefficace se il film è violento

I genitori che preoccupati per l’equilibrio psicologico della prole invocano una limitazione della violenza nei palinsesti televisivi potrebbero trovare alleati nelle agenzie pubblicitarie. Perché...

Un chip contro le fobie

Vecchio lettino da psicanalisi addio. Oggi per curare le fobie si usa sempre più spesso la realtà virtuale. E dotati di casco e sensori i pazienti vengono immersi nella situazione (artificiale) che li terrorizza. Negli Stati Uniti si stanno sperimentando le stesse tecniche anche per lenire il dolore fisico, per curare l’Attention Deficit Disorder nei bambini o per la riabilitazione di chi ha subito lesioni cerebrali. Mentre da noi, presso l’Istituto auxologico italiano è stato costruito un ambiente virtuale contro i disturbi alimentari

La ricetta per la felicità

Autonomia, competenza, capacità di relazionarsi con gli altri e autostima. Questa la ricetta per essere felici. Non ci sarebbero né i soldi, né la...

Computer sì, computer no

Un computer su ogni banco: è lo slogan dell’amministrazione Clinton per l’informatizzazione delle scuole Usa. Ma ora che il 95 per cento degli istituti americani è attrezzato per navigare su Internet, arrivano le polemiche: un gruppo di insegnanti, psicologi di varie università americane ha costituito l’Alliance for Childhood e ha proposto una moratoria contro il computer nelle scuole. L’accusa: alimenta lo stress, che può degenerare in aggressività, favorisce l’obesità, la miopia e potrebbe ritardare l’apprendimento linguistico. Galileo ne ha parlato con la psicologa dell’età evolutiva Anna Oliverio Ferraris

Cartoni troppo animati

Troppa violenza nei cartoni animati. I film che dovrebbero accompagnare con sogni e suggestioni la crescita dei bambini, presentano spesso scene cruente, lunghe anche 24 minuti. A lanciare l’allarme è uno studio pubblicato sul Journal of the American Medical Association e realizzato dalla Harvard School of Public Health. Dopo aver esaminato 74 pellicole cinematografiche dei più noti cartoons, i ricercatori americani hanno presentato infatti un bilancio preoccupante. Galileo ne ha discusso con Anna Oliverio Ferraris, docente di psicologia dello sviluppo all’Università di Roma, e con Fumie Yokota, una delle autrici della ricerca

Tendenze suicide: più gay che etero

Depressione, desiderio di morte e forti pulsioni suicide colpiscono gli omosessuali più che gli eterosessuali. Così conclude un’indagine – che mette in relazione disturbi...

Guidare con il pensiero

Non solo gli occhi, ma anche la mente di chi guida deve essere ben concentrata quando si è alla guida di un autoveicolo. Perché...

Ecco perché le canzoni piacciono

L’uomo trova bella una melodia quando soddisfa le proprie aspettative. È quanto emerge da uno studio statunitense che ha spiegato come la mente e...

Un cane per vivere meglio

Avere un cane rende più socievoli e migliora la salute. E’ quanto risulta da una ricerca condotta dall’Università di Warwick, in Gran Bretagna, e...

Cacciatori di bugie

Più affidabile della famosa macchina della verità, il Facial Action Coding System (Facs) è un nuovo sistema di individuazione delle bugie che registra e analizza ogni singolo movimento facciale. Molto presto potrebbe diventare una realtà tecnologica. Si sta lavorando infatti per addestrare un computer a riconoscere autonomamente e automaticamente gli indizi di menzogna. Ce ne parla Paul Ekman, docente di psicologia alla University of California, ideatore del Facs e autore del libro “La seduzione delle bugie” da poco pubblicato dall’editore Di Renzo

RESTA IN ORBITA

Articoli più letti

FOCUS