Home Tags Tecnologia

Tag: tecnologia

Un pigiama contro la Sids

Cinque sensori speciali del tutto analoghi a quelli usati nelle tute spaziali per monitorare il respiro degli astronauti durante le missioni. È questo il...

“Scusate se abbiamo inventato il computer”

Non una parola ceriomoniosa, ma una lista di 25 scuse. Così Leo Daiuto, vicepresidente della Unisys, la compagnia che lanciò il primo esemplare di...

Conto alla rovescia per i microrazzi

Proposta per la prima volta dieci anni fa, la micro-missilistica sta per decollare. Nel giro di due anni, razzi simili a quelli dello Space shuttle ma delle dimensioni di una monetina porteranno in orbita minuscoli satelliti. E mentre per i microrazzi si aspetta il conto alla rovescia, nei laboratori dell’Università della California, a Berkeley, gli ingegneri hanno messo a punto una “polvere intelligente” in grado di spostarsi con le correnti atmosferiche e raccogliere informazioni preziose in luoghi inaccessibili

Un robot da taschino

Il suo forte non è la velocità, visto che fa solo mezzo metro al minuto. Eppure è una vera meraviglia della tecnologia: con un peso di appena 28 grammi e un volume di 4 centimetri cubici, è senza dubbio il più piccolo robot del mondo. Grande quanto una moneta. Questo piccolo gioiello è stato creato nei laboratori della compagnia americana Sandi. Che per realizzarlo con dimensioni così ridotte hanno utilizzato una nuova tecnica: la “stereolitografia”, una sorta di litografia tridimensionale fatta mediante un laser. Ed Heller, che lo ha progettato, svela i suoi segreti e ne anticipa le possibili applicazioni

Fibre ottiche da scavo

Le fibre ottiche potrebbero rivelarsi un prezioso alleato per l’industria petrolifera facendo risparmiare centinaia di migliaia di dollari durante le trivellazioni. Ai Sandia National Laboratories statunitensi hanno infatti messo a punto nuove fibre “usa e getta” per trasmettere in tempo reale tutti i dati sull’andamento dello scavo senza doverlo interrompere. Una piccola rivoluzione che si ispira alle fibre usate dall’industria missilistica negli anni Ottanta

L’e-nose va al museo

Del naso elettronico avevamo già sentito parlare. Ma questa volta al segugio artificiale è affidato un compito davvero importante: la tutela dell’arte. L’annuncio della...

E-nose, e l’extravergine diventa Dop

Prende il via la sperimentazione del naso elettronico come strumento oggettivo e veloce per la certificazione di qualità dell’olio di oliva. Se ne occupa un consorzio formato dal Cnr insieme all’Associazione produttori olivicoli della provincia di Lecce che ha deciso di integrare i risultati delle analisi chimiche tradizionali con quelli ricavati dall’esame con l’e-nose. Capace di distinguere l’olio in base all’area di provenienza e fornire un criterio oggettivo per elargire o meno la Dop, l’etichetta di Denominazione di origine protetta

Un super computer studierà i geni

Nascerà da una collaborazione interdisciplinare il super computer progettato per risolvere uno dei problemi più complessi della scienza: conoscere l’esatta funzione di tutte le...

Nanotubi da record

Più sottili di un filamento di Dna: sono i nanotubi più piccoli del mondo ottenuti da un gruppo di studiosi giapponesi della Nec Corporation...

Un segugio da shuttle

Si chiama “e-nose” ed è un naso elettronico realizzato dal Jet Propulsion Laboratory (Jpl) della Nasa. La sua funzione è quella di controllare automaticamente...

RESTA IN ORBITA

Articoli più letti

FOCUS